mercoledì 20 settembre 2017
TRANISPOSI ® - LA GUIDA AL MATRIMONIO A TRANI VISITA TRANI
IL TUO MATRIMONIO A TRANI
HOME PAGE
MAPPA SITO
CONTATTI
MAILING LIST
I DOCUMENTI
DIRITTO MATRIMONIALE
SPOSARSI IN CHIESA
SPOSARSI IN MUNICIPIO
SECONDO MATRIMONIO
IL GALATEO E I RUOLI
INFO E CURIOSITA'
CALENDARIO
INVITI E PARTECIPAZIONI
ABITO PER LA SPOSA
ABITO PER LO SPOSO
ABITO PER GLI INVITATI
ACCONCIATURA
IL TRUCCO E L'ESTETICA
BOUQUET E FIORI
LE FEDI E I GIOIELLI
LISTA NOZZE
IL RICEVIMENTO
LE BOMBONIERE
I CONFETTI
FOTO E FILMINO
L'AUTO
CASA E ARREDAMENTO
VIAGGIO DI NOZZE
IL CHEK UP
ADDIO CELIBATO
SPOSARSI A TRANI
LE BELLEZZE DI TRANI
LA STORIA DELLA CITTA'
VETRINE SPOSI A TRANI

LA GUIDA DI TRANI SPOSI:
L'ABITO PER LA SPOSA
ALTRI ARGOMENTI GUIDA¬


E’ arrivato il grande momento e, tra tutte le cose a cui pensare,
la più importante è sicuramente l’abito per lei. Bianco, panna o con qualche accenno di colore ma sicuramente unico.
Ed allora come sceglierlo?


Innanzitutto bisogna aver conoscenza di se e delle proprie
proporzionI, considerare l’altezza, la corporatura, il colore dei capelli
e del viso in modo da poter scegliere, tra le centinaia di modelli
esistenti, i più adatti e poterne scartare altri.

STILE.
I fisici slanciati sono privilegiati, possono permettersi di
indossare quasi tutti gli abiti, dai più smilzi ai più ricchi.
I fisici eccessivamente magri, vanno valorizzati con un abito dalle
linee molto ampie e fluide.
Le donne con fianchi stretti ma seno e spalle evidenti hanno la
possibilità di indossare due pezzi, magari un corpino scollato ed una
gonna con linea scivolata sui fianchi.
Per chi ha fianchi larghi ed addome pronunciato, il consiglio è quello
di indossare un abito stile impero, cioè il modello con taglio sotto il
seno che si allarga verso il basso.
Nella scelta dello stile non conta solo il proprio aspetto fisico: la
personalità riveste un ruolo decisamente importante.
Classico, jeune fille o retrò: puoi scegliere tra una vasta serie di
modelli, cercando possibilmente quello che riflette meglio il tuo
modo di essere, di pensare, di vivere.
Decidi se puntare sulla femminilità o indossare un abito sobrio ed
elegante, di stile tradizionale.



MODELLO. Puoi sceglierlo tra una serie infinita di possibilità: abiti con scollo o corpino in pizzo, con e senza maniche, arricchito con ricami e perline o dalla linea fluida e semplice.

COLORE.
Anche il colore può essere scelto tra diverse
possibilità offerte: dagli attuali abiti color avorio, panna o champagne,
al tradizionale abito bianco, dall'eccentrico abito rosso alle nuove
tonalità pastello.

TESSUTO.
Puoi scegliere il tessuto dell'abito in funzione dell'orario
e del luogo del matrimonio.
Se ti sposi al mattino in Cattedrale, scegli un tessuto che renda il tuo
abito importante: raso in seta pesante o seta consistente e rigida.
Se ti sposi di pomeriggio o in Chiesa, scegli tessuti più fluidi, come
il raso leggero o la georgette.

INFORMATI E CHIEDI CONSIGLI. Cerca di visitare più di un atelier.
Prima di avventurarti, informati da riviste specializzate e siti web: ti
servità per chiarirti le idee in termini di moda e di prezzi.
Visita i negozi in compagnia della mamma o di un'amica fidata.
Se hai dei dubbi, torna in atelier per una seconda prova.

SCEGLI UN ABITO COMODO. L'abito deve essere innanzi tutto
comodo. Durante le prove, devi indicare alla sarta qualsiasi
dettaglio che può crearti fastidio.
Ricordati di indossare lo stesso reggiseno che porterai durante la
cerimonia.
Per valutare bene l'effetto finale, prova l'abito con tutti gli accessori.



Una volta scelto l'abito, questo va commissionato almeno sei mesi
prima.
Anche se si tratta di un abito già confezionato, ricordati che questo và
messo a punto da una buona sarta.
L'abito ti sarà consegnato con molta probabilità circa due giorni
prima della cerimonia.

Ultimo consiglio, non meno importante: non siate acquirenti frettolosi.
VISITE: 6747931
UTENTI CONNESSI: 33
COPYRIGHT